giovedì 31 luglio 2014

RECENSIONE: I custodi della notte


Titolo: I custodi della notte
Autore: Manuela Dicati
Editore: Amazon media EU
Pagine: 232
Lingua: Italiano
Formato: Ebook









TRAMA:

  Anne è una ragazza come tante e a 23 anni ama due cose nella vita: la musica, per cui ha uno straordinario talento, e Chris, il ragazzo dolce e bellissimo che le ha rubato il cuore. Ogni notte i due giovani si incontrano e si scambiano un tenero bacio, ma Chris…nella realtà non esiste. E’ solo il frutto della sua fantasia e dei suoi sogni. Un giorno, tornando a casa dal lavoro sotto un diluvio infernale, Anne si scontra con un ragazzo e con grande sorpresa scopre che è proprio lui: Chris.
Da quell’incontro la vita e il mondo di Anne vengono completamente stravolti. Tra Vampiri, streghe, sette millenarie, profezie e combattimenti, la ragazza viene catapultata in una realtà ben diversa da quella che ha sempre conosciuto e si chiede se una semplice umana è in grado di farne parte. Ma forse…Anne non conosce completamente se stessa, perché le cose, anche le più semplici, non sono mai ciò che sembrano.



RECENSIONE:


Anne, una ragazza comune con un lavoro e una vita assolutamente normali, non può immaginare che il bellissimo ragazzo che ogni notte invade i suoi sogni, si presenti un giorno in carne e ossa davanti a lei.
Da qui comincia la sua avventura che la porta a unirsi, suo malgrado, a un gruppo di strane persone: I custodi della notte.
Viene così a sapere che, non solo streghe e vampiri fanno parte del quotidiano ma, che esiste un gruppo votato da secoli a controllare e ristabilire l'ordine tra questi esseri.
Chris, il ragazzo dei suoi sogni, fa parte di questa realtà e ben presto anche lei se ne troverà invischiata. Dopo una partenza piuttosto romantica, l'autrice vira decisamente all'azione. Tra combattimenti all'ultimo sangue e poteri rivelati, assistiamo alla trasformazione della protagonista da semplice ragazza a creatura con invincibili poteri e, infine, a sposa devota e madre.
I personaggi sono tutti ben caratterizzati, la scrittura è scorrevole e piacevole. Non ho trovato di mio gusto la protagonista, ovviamente si tratta di un mio parere personale che non pregiudica affatto la piacevolezza di questo libro. Come tale è da intendersi solo come parere strettamente personale. La protagonista è troppo di tutto: troppo bella, troppo orgogliosa, testarda, potente ecc. Di solito preferisco personaggi meno perfetti. Tuttavia è una scelte azzeccata per il tipo di storia raccontata. Ho preferito di gran lunga due personaggi comprimari: Francis, sorella gemella del protagonista, inizialmente odiosa. Man mano che la storia procede mostra il suo vero carattere, timido e dolce. E Martin, fratelo del protagonista, un ragazzo spiritoso e irriverente. A lui va tutta la mia simpatia.
Consiglio vivamente di leggere questo libro, che mi ha regalato ore di piacevole lettura e tante emozioni. Un susseguirsi di colpi di scena ben strutturati che condurranno il lettore a un imprevedibile finale.