domenica 15 marzo 2015

RECENSIONE: E poi arrivi tu...

























Titolo: E poi arrivi tu...
Autore: Mariangela Camocardi
Editore: Mondadori
Pagine: 244
Formato: Brossura


TRAMA:

  Zara è cresciuta in un istituto per trovatelli, ma ha saputo trasformarsi in una donna attraente e sicura di sé. Eppure, l'amore sembra sfuggirle. Dopo averla illusa, Denis, l'uomo di cui si era innamorata, le ha preferito un'altra. E mentre l'orgoglio ferito le impone di non cercarlo più, il cuore la esorta a non arrendersi, a non disperare di poter trovare un giorno qualcuno che la ami davvero. Così, quando un imprevisto susseguirsi di eventi la costringe a confrontarsi con un passato rimasto oscuro, Zara vede improvvisamente schiudersi un futuro a cui non era preparata. Chi è e da dove arriva Hayden, l'elusivo gentleman che nei momenti più impensati lei si ritrova intorno? Qualcosa di inaspettato e inimmaginabile si sta profilando, ma nessuno all'infuori del destino può sapere cosa sia... 

RECENSIONE:

Zara è una figura molto intrigante, cresciuta in un istituto per orfani, ha saputo riscattarsi e adesso è una delle sciantose più in vista del Venus, il locale dove si esibisce.
Grazie al suo carattere indipendente è riuscita a comprarsi una bella casa e fa una vita piuttosto agiata. Il suo sogno nel cassetto è cantare lirica ad alti livelli, per questo segue scrupolosamente delle lezioni di canto. La sua vita trascorre tra palcoscenico, abiti succinti e pomeriggi passati a chiacchierare con le sue migliori amiche: Abigail e Jo-Jo.
Tuttavia, oltre la facciata di donna soddisfatta, Zara nasconde un cuore spezzato. L'uomo di cui era innamorata la lascia, preferendole una giovane vedova dalla lingua biforcuta. Il mondo di Zara, però, è destinato a cambiare nel momento in cui cominciano a verificarsi strani e inquietanti accadimenti. Qualcuno sembrerebbe intenzionato a eliminarla, ma perchè? Il motivo risiede nel suo passato e, se vorrà salvarsi, Zara dovrà scavare molto a fondo. Come se questo non bastasse, l'entrata in scena di Hayden, misterioso tenore americano, aggiunge altro scompiglio alla sua vita, per nulla facile. Chi è il misterioso tenore? C'entra qualcosa con gli incidenti che, da un po' di tempo, sembrano perseguitarla?
L'autrice ha creato una vera girandola di eventi che trascinano il lettore, tra mille colpi di scena, al magico finale. In una Intra di inizio '900, luogo tanto caro all'autrice, tra balli, scazzottate, agguati e veleni...quale sarà il destino della sfortunata Zara?
Un libro bello e avvincente che mi ha sorpresa a ogni pagina.