sabato 4 ottobre 2014

PRESENTAZIONE: Brevi monologhi in una sala da ballo di fine Ottocento

























Titolo: Brevi monologhi in una sala da ballo di fine Ottocento
Autore: Alessandra Paoloni
Editore: Amazon media EU
Pagine: 65
Genere: Operetta
 
 
TRAMA:
 
  “Brevi monologhi in una sala da ballo di fine Ottocento” è il mio libro di esordio, l'operetta con la quale il pubblico mi ha conosciuta e che mi diede a diritto il titolo di "scrittrice esordiente". Ricordo ancora il periodo nella quale la scrissi, un periodo difficile per me dove la scrittura e il mondo dell'editoria erano solo un'utopia lontana. Avevo da poco letto l'Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters e ne ero rimasta affascinata a tal punto da voler scrivere un'opera ricalcandone in parte la sua struttura, creando un mondo lontano ma allo stesso tempo vicino a me nel quale riversare alcuni dei miei pensieri.
Così è nata la sala da ballo, una sontuosa metafora della vita umana, un mondo racchiuso di speranze sogni e paure, odio amore, false illusioni. Il lettore può identificarsi nei personaggi che popolano il libro e chi ci parlano attraverso monologhi, richiamandosi l'un l'altro e formando in tal modo una struttura sincronizzata e circolare. Ciascun monologo anticipa l'altro donando al libro una continuità che lo rende leggibile quasi come fosse un breve romanzo in versi.
Ho voluto riproporre l'operetta perché a essa sono legati molti ricordi e che proprio per questo trovavo ingiusto tenere nascosta tra i file del mio pc.

Dunque, lettore, benvenuto nella sala da ballo. Spero tu possa trovarvi una parte di te, e che questa breve incursione nelle anime dei personaggi - monologhi ti sia di compagnia e di diletto.