domenica 26 ottobre 2014

RECENSIONE: Brevi monologhi in una sala da ballo di fine Ottocento
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Titolo: Brevi monologhi in una sala da ballo di fine Ottocento
Autore: Alessandra Paoloni
Editore: Amazon media EU
Pagine: 65
Lingua: Italiano
Formato: Ebook
 
 
TRAMA:
 
 
  «Brevi monologhi sotto la forma di poesia da parte di vari personaggi che si susseguono, a volte si richiamano. Alcuni sono parenti o promessi sposi contro la propria volontà, alcuni sono ricchi, altri innamorati respinti, chi ha successo e chi meno. Chi non ha speranza, chi vuole vendicarsi, chi tradire, chi è tormentato, preoccupato, disperato.
Una scrittura ottima, scorrevole, densa di significato. Che sia uomo o donna non ha importanza.
La bravura di Alessandra Paoloni sta nell'immedesimarsi e nel richiamare discorsi e frasi poetiche proprie dell''800. Parole sublimi, toccanti, da rileggere da quanto sono belle e non perché non si capisca cosa dice. Al contrario, tutto è chiarissimo, seppure reso in un linguaggio ricercato e voluto, studiato.
Niente è lasciato al caso.
Assolutamente da leggere.»

dalla Prefazione di Evelyn Storm 
 
 
RECENSIONE:
 
Non ho avuto alcuna difficoltà a recensire questo piccolo e piacevole libro. Oltre alla scrittura pulita e perfettamente in linea con i tempi, ho trovato l'operetta davvero bella.
Immaginiamo di essere state invitate a un ballo di fine ottocento, la sala è gremita di ospiti che chiacchierano tra loro, alcuni danzano e altri osservano.
Credo dovesse essere proprio così a quel tempo, un via vai di persone in eleganti abiti e tanta falsità. Ed è così che, come in un valzer, veniamo trascinati tra invidie, gelosie, paura e sentimenti inespressi. Conosciamo alcuni degli ospiti della festa e scopriamo un mondo dove l'apparenza sociale è tutto, ma dietro al quale i cattivi sentimenti la fanno da padroni.
Questo è tutto quello che ho trovato in questo libro e per una volta pure io mi son lasciata trascinare, tra le note di balli senza fine e il fumo delle candele, in una sala da ballo di fine Ottocento.