venerdì 20 giugno 2014

PRESENTAZIONE: Armance
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Titolo: Armance
Autore: Stendhal
Editore: Garzanti
Pagine: 192
Genere: Classici stranieri
 
 
TRAMA:
 
  Scritto nel 1826, Armance non è soltanto il primo romanzo di Stendhal: è una sfida letteraria alla sua epoca. Lo è per l'argomento che tratta, un argomento a cui allora non si poteva che accennare, l'impotenza. Su un tema così spinoso, Stendhal riesce a costruire un racconto ineccepibile nello stile e inattaccabile sul piano logico e strutturale: la storia di Octave, conscio del proprio problema e deciso a rinunciare all'amore di Armance, si dipana magistralmente, senza che il terribile segreto sia mai rivelato in modo esplicito, e scivola inesorabilmente verso la tragedia. Romanzo dell'ambiguità e del non detto, simile per fattura e delicatezza alla Princesse de Clèves di Madame de la Fayette, Armance non ebbe successo all'epoca della sua pubblicazione. Il romanzo si offre non solo come un'accurata indagine psicologica, ma anche come l'affresco di una vita sociale in cui niente è serio, forse nemmeno le passioni ardenti, troppo esaltate per essere credibili.